Vienna, spari vicino alla sinagoga nel centro della città: c’è un morto

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

La polizia austriaca ha lanciato un’operazione «su vasta scala» nella zona della sinagoga a Vienna, in Seitenstettengasse, dopo che sono stati sparati alcuni colpi d’arma da fuoco, questa sera dopo le 20. Il giornale Kronen Zeitung conferma un «grande dispiegamento di forze di polizia». Dalle prime informazioni, sembrerebbe sia stato colpito un agente di polizia, poi deceduto, e che ci siano diversi feriti.

La polizia consiglia per il momento di evitare il centro della capitale. «Non appena avremo maggiori informazioni ve le riporteremo», hanno riferito le forze dell’ordine, non escludendo un attentato terroristico.

Uno degli autori della sparatoria si sarebbe fatto saltare in aria, e poi sarebbe stato ucciso dalla polizia. Un altro è ancora in fuga, come ha riferito il ministero degli Interni all’agenzia di stampa austriaca

Inizialmente era stato riferito che ad essere attaccata era stata anche la sinagoga, ma il presidente della comunità ebraica di Vienna, Oskar Deutsch, ha affermato che non vi sarebbero delle vittime tra i rappresentanti della sua comunità.

2 novembre 2020 (modifica il 2 novembre 2020 | 21:14)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fonte originale: Leggi ora la fonte