Ue, premio Sakharov all’opposizione bielorussa

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Il Premio Sakharov per la libertà di pensiero del Parlamento europeo è stato assegnato quest’anno all’opposizione democratica in Bielorussia, rappresentata dal Consiglio di coordinamento, un’iniziativa guidata da donne coraggiose e da personalità politiche e della società civile. Lo si apprende a Bruxelles. Il riconoscimento viene conferito a individui e gruppi che nel mondo difendono i diritti umani e le libertà fondamentali.  

“È un onore annunciare il conferimento del premio Sakharov 2020 ai rappresentanti dell’opposizione bielorussa”. Così il presidente del parlamento europeo David Sassoli alla plenaria. “Si sono dimostrati forti di fronte ad un avversario molto potente, ma ciò che li sostiene è qualcosa che la violenza non potrà mai sconfiggere, cioè la verità”, ha aggiunto. “Concedetemi di ribadire quanto già affermato dalle nostre istituzioni e dal parlamento con una sola voce: il governo ed il presidente hanno perso le elezioni ed è giunto il momento di ascoltare la voce del suo popolo”, ha precisato.


Fonte originale: Leggi ora la fonte