Truffe: spese Usa per affari fantasma con Buffett, 4 denunce

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(ANSA) – ANCONA, 24 OTT – Prospettavano ad aziende del
Centro Nord Italia la possibilità di lucrose partnership con
ignare imprese statunitensi tra cui la Berkshire Hathaway del
miliardario Warren Buffett e le inducevano ad acquistare
pacchetti viaggio ‘fantasma’ dai 3mila ai 13mila euro per
recarsi negli Usa a firmare contratti. In questa truffa online
sono incappate almeno 80 aziende alle quali sono stati
sottratti, in sei mesi, complessivamente fino a mezzo milione di
euro. Lo hanno scoperto la Polizia postale di Ancona e il
Servizio di Polizia Postale di Roma, dopo la denuncia di un
manager marchigiano, al termine di un’articolata indagine
coordinata dalla Procura di Ancona. Quattro i denunciati: due
coniugi veneti che avrebbero agganciato le vittime per proporre
gli ‘affari’ dietro identità illecitamente carpite a mezzo di
comunicazioni Skype, e con email apparentemente provenienti da
dipendenti della Berkshire Hathaway e altre ditte; altre due
persone residenti all’estero avrebbero fatto confluire il denaro
ricevuto in conti Usa in altri svizzeri. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte