San Valentino: Coldiretti, 100mila innamorati in agriturismo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

 Complice il ritorno di quasi tutta l’Italia in zona gialla, oltre 100 mila innamorati hanno scelto di mangiare in agriturismo nel fine settimana di San Valentino registrando un vero e proprio boom di prenotazioni. E’ quanto emerge da un monitoraggio della Coldiretti sulle strutture agrituristiche che vivono questa ricorrenza come una boccata d’ossigeno importante essendo tra i settori più colpiti dalla pandemia insieme al florovivaismo. Hanno pesato chiusure a singhiozzo e limiti agli spostamenti, provocando un buco da oltre 1 miliardo nei bilanci 2020 ad un sistema che conta su 24.576 strutture con 493.319 posti a tavola e 285.027 posti letto.
    San Valentino in giallo in agriturismo offre molte proposte, fa sapere la Coldretti, dalla cucina tipica ai menu a tema afrodisiaci o con fiori eduli, dai pacchetti con pernottamento per un weekend romantico fino alla semplice possibilità di asporto ma anche l’offerta dei dolci a forma di cuore realizzati con ingredienti locali negli agriturismi di Campagna Amica.
    Situati spesso in zone isolate, le strutture per lo più a conduzione familiare con un numero contenuto di posti letto e ampi spazi all’aperto, sono forse i luoghi dove è più facile garantire il rispetto delle misure di sicurezza per difendersi dal contagio fuori dalle mura domestiche. “Nelle nostre aziende si rispettano tutte le prescrizioni sanitarie – fa sapere il presidente di Terranostra Diego Scaramuzza – e come ulteriore impegno a garanzia di tutti abbiamo anche creato un vademecum interno per rafforzare le misure anti contagio”. 
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte