Rotelle: Aracu rieletto presidente Fisr

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – RICCIONE, 16 NOV – Sarà l’abruzzese Sabatino
Aracu a presiedere la Fisr, Federazione Italiana Sport
Rotellistici anche per il prossimo quadriennio olimpico 2020-24,
mentre a Marika Kullmann la vicepresidenza. È quanto risultato
dalla 45/a Assemblea Nazionale Ordinaria Fisr per il rinnovo
delle cariche elettive federali che si è tenuta a Riccione
presso la struttura del Palazzo dei Congressi alla presenza del
sindaco di Riccione Renata Tosi e del Vice Presidente Coni
Alessandra Sensini, con l’inaspettato video-saluto del
Presidente del Coni Giovanni Malagò. I lavori si sono svolti nel
rispetto delle normative locali e nazionali in tema di Covid 19.
    “Un grandissimo ringraziamento alle società, ai tecnici e
agli atleti – è stato il commento a caldo del Presidente Aracu –
che sono il presente ed il futuro di una federazione a cui ho
dedicato, con una passione immensa, 50 anni della mia vita.
    Abbiamo costruito tanto e raggiunto traguardi importanti ma
insieme alla nuova squadra puntiamo nei prossimi anni a coronare
un ciclo. Alla leadership sportiva, al riconoscimento olimpico,
alla costante crescita dei numeri e ad un bilancio ormai
consolidato, dobbiamo affiancare promozione capillare che punti
alla base, potenziamento della classe dirigente centrale e
periferica. Nonostante sia il decano dei presidenti federali –
ha detto Aracu – sono orgoglioso di presiedere la federazione
che riesce a rappresentare il mondo dei giovani e degli sport
urban come nessun’altra!”.
    Il responso delle urne, avevano diritto al voto 800 società
e 160 tecnici, ha visto il presidente uscente Sabatino Aracu,
candidato unico, rieletto alla massima carica federale per
l’ottava ed ultima volta, con il 95,87% dei voti dell’Assemblea.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte