Rocchi e Orsato testimonial corsi arbitri dell’Aia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 31 DIC – L’Associazione Italiana Arbitri (Aia)
ha avviato una campagna di comunicazione per il reclutamento
delle nuove leve e per promuovere l’immagine arbitrale. Ad
aprirla, con un primo videomessaggio, l’ex arbitro
internazionale Gianluca Rocchi. “Senso di appartenenza, rispetto
delle regole e decidere. Tutto questo, divertendosi, su un campo
da calcio. Questo è essere Arbitro”, le sue parole. A Rocchi si
affianca l’immagine di Daniele Orsato, tutt’ora in attività,
rappresentante degli arbitri e recentemente eletto miglior ‘fischietto’ del mondo nel 2020, dall’IFFHS (International
Federation of Football History and Statistics).
    Il messaggio promozionale verrà diffuso attraverso i canali
social istituzionali e il sito web dell’Aia: coinvolgerà, nei
prossimi giorni, gli arbitri di vertice di ogni disciplina,
dalla Serie A al calcio a 5, al beach soccer. L’appello è
rivolto a ragazze e ragazzi dai 15 ai 35 anni, cittadini della
Comunità europea, con documento d’identità valido, e i cittadini
extra comunitari, dotati anche di regolare permesso di
soggiorno. I corsi, articolati a livello territoriale, saranno
organizzati dalle 207 sezioni arbitrali, presenti in tutta
Italia.
    Al termine del corso, interamente gratuito, i candidati
dovranno superare la prova d’ammissione, che verterà
principalmente sul regolamento del gioco e sulla preparazione
atletica. I giovani arbitri inizieranno l’attività dalla
categoria ‘Giovanissimi’, affiancati da un tutor che li
introdurrà alle direzioni delle partite e allo svolgimento di
tutte le funzioni arbitrali. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte