Riceve reddito cittadinanza ma lavora in nero, denunciato

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – MODENA, 12 NOV – Avrebbe percepito in modo illegale
22.000 euro di reddito di cittadinanza per un anno e mezzo –
spettante a lui e alla sua famiglia – chiudendo appositamente
nel 2017 la partita Iva con cui operava nel settore dei lavori
meccanici, ma continuando a lavorare in nero. Con questa ipotesi
la Guardia di Finanza della compagnia di Sassuolo, nel Modenese,
ha denunciato un uomo originario del Marocco residente a Fiorano
Modenese.
    I militari sono riusciti a ricostruire le fatture emesse e
ricevute dall’uomo, ‘occultate’ con l’obiettivo appunto di
percepire il reddito. In questo modo il denunciato è risultato
essere un evasore totale. Informata anche l’Inps, per l’avvio
della procedura di revoca del reddito di cittadinanza e la
restituzione di quanto illegalmente percepito. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte