REGIONE. Covid: al via auto test E-R, assessore lo fa in diretta

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

 

“Per tanti vaccinati asintomatici la positività è un problema più amministrativo che clinico.

La sperimentazione è volta proprio a semplificare la vita a queste persone, permettendoci di fare più vaccini e meno tamponi”.

Lo ha detto l’assessore regionale alla salute dell’Emilia Romagna, Raffaele Donini, che si è sottoposto in diretta a un autotest (negativo) illustrando in videoconferenza la procedura dell’autotesting per entrare e uscire dall’isolamento. Il sistema, nuovo in campo nazionale, partirà nella regione mercoledì 19 gennaio e sarà riservato alle persone vaccinate con tre dosi.

A seguito di un tampone antigenico positivo, basterà caricare il risultato sul fascicolo sanitario elettronico per permettere l’invio automatico dell’informazione ai dipartimenti di sanità pubblica ai fini della rapida attivazione dell’isolamento fiduciario. Sempre con l’autotesting, dopo sette giorni a partire dal giorno successivo al dato di positività, sarà possibile effettuare un ulteriore tampone da soli per verificare, e certificare se questo sarà l’esito, la negatività al virus, caricando l’esito sempre sul proprio fascicolo sanitario elettronico, ottenendo in questo modo entro 24 ore la certificazione di fine isolamento. La procedura è aperta ai cittadini assistiti in Emilia-Romagna con fascicolo sanitario elettronico e che hanno ricevuto la terza dose di vaccino (che il 19 coprirà circa 2 milioni di persone). Inoltre bisognerà essere asintomatici.

  • Lascia un commento