Raiola, Ibra unica cosa che poteva salvare IL Milan

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – MILANO, 11 FEB – “Se sono stupito da Ibrahimovic?
Non mi stupisce niente, ho detto che l’unica cosa che poteva
salvare il Milan era Zlatan e così è stato”. Lo dice l’agente
Mino Raiola intercettato dai giornalisti a Milano. Raiola evita
di commentare il futuro dei suoi assistiti. E quindi quello di
Ibra e dell’esultanza dopo il 501esimo gol che sembrava un
messaggio alla dirigenza sul rinnovo: “Questo lo devi chiedere a
lui, sono marchi registrati con brevetto. Non so quali siano le
sue intenzioni, ma è uno che migliora tutti, è altruista e
serviva al Milan per tornare al posto dove doveva andare. Lo
hanno capito, sono contentissimo per lui, per il Milan e per i
tifosi del Milan”.
    Anche il rinnovo di Donnarumma è un argomento tabù: “Gigio deve
essere lasciato in pace perché sta cercando di fare una cosa
importantissima per il Milan e per la sua carriera, il resto si
fa nelle retrovie e senza che nessuno sappia niente o ne parli.
    E così sarà per sempre”.
    Raiola non si sbilancia neppure su Pogba: “La gente è molto
nervosa quando io parlo, ho capito che è meglio non parlare”.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte