Purghe al Pentagono, via altri tre dirigenti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

 Purghe al Pentagono dopo il siluramento via Twitter del ministro Mark Esper, sostituito con Christopher Miller, il capo del centro nazionale antiterrorismo.  Secondo la Cnn, altri tre alti dirigenti della Difesa sono stati licenziati o si sono dimessi nel giro di 24 ore e rimpiazzati con figure controverse ma leali al presidente. Tra queste il generale Anthony Tata, che ha preso il posto di James Anderson.
    In passato aveva fatto dichiarazioni islamofobiche, promosso teorie cospirative e definito Barack Obama un “leader terrorista”. 


Fonte originale: Leggi ora la fonte