Pride: decine di migliaia di persone sfilano a Bologna

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(ANSA) – BOLOGNA, 25 GIU – Decine di migliaia di persone
hanno sfilato in corteo a Bologna in occasione del Pride, che
quest’anno scende in piazza con l’associazione Rivolta Pride al
grido di “La rivolta è desiderio”, rivendicando il diritto della
comunità Lgbtq+ e delle minoranze discriminate di attraversare e
vivere serenamente gli spazi pubblici”, ma anche condannando
duramente la sentenza della Corte di cassazione Usa che cancella
il diritto all’aborto negli Stati Uniti.
    “Un passo che ci riporta indietro di cinquant’anni – ha
commentato un’attivista di Rivolta Pride – noi siamo per la
giustizia riproduttiva e per la giustizia sociale. Siamo
convinti che ci riprenderemo il terreno perso con una lotta
transnazionale che tenga insieme diritti civili e diritti
sociali”.
    “Sono vicina alle donne che in questo momento si trovano negli
Stati Uniti – ha aggiunto una partecipante al Pride – e ho paura
che qualcosa di simile possa avvenire anche qui da noi”.
    Nel pomeriggio in migliaia sono partiti da Piazza XX
Settembre sfilando – senza bandiere di appartenenza politica o
sindacale come più volte sottolineato dagli organizzatori – per
le vie del centro storico in direzione Giardini Margherita,
rivendicando “il diritto delle persone Lgbtq+ di attraversare
gli spazi comuni senza subire discriminazioni legate al sesso o
al genere, ma anche i diritti delle sex worker e dei sex worker,
delle persone disabili e di tutte le minoranze” e ricordando a
più riprese il caso di Cloe Bianco, la professoressa trans che
si è tolta la vita nel bellunese per i trattamenti
discriminatori subiti sul luogo di lavoro.
    Presenti anche il sindaco di Bologna, Matteo Lepore e il
deputato Alessandro Zan, promotore della legge
antidiscriminazione che porta il suo nome.
    Un corteo anche “Per la pace e contro la guerra”, partito da
Piazza XX Settembre, per poi sfilare per via dell’Indipendenza,
via dei Mille, via Don Minzoni e lungo i viali, in direzione
Giardini Margherita. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte