Per il secondo anno consecutivo, Birra Amarcord è l’unico birrificio dell’Emilia-Romagna a conquistare medaglie al premio Cerevisia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

È Birra Amarcord, birrificio nato a Rimini nel 1997, e che quest’anno festeggia il suo 25mo anniversario, l’unico birrificio in Emilia Romagna, per il secondo anno consecutivo, a vincere il prestigioso premio birrario Cerevisia 2022 con le sue birre Volpina e AMA Bionda.

Il 22 Giugno si è tenuta a Perugia la cerimonia per proclamare le migliori birre italiane per il premio Cerevisia 2022, giunto alla sua IXma edizione.

31 sono state le eccellenze birrarie italiane premiate a Perugia, ma un solo birrificio in Emilia Romagna ha conquistato al prestigioso concorso birrario, non uno ma ben due premi.

Parliamo di Birra Amarcord, birrificio familiare che nasce a Rimini nel 1997, uno dei birrifici italiani indipendenti più longevi e importanti per volumi, oltre ad essere uno dei marchi più rappresentativi della Romagna.

Birra Amarcord è anche “una storia di famiglia”: ad oggi il Birrificio è infatti guidato dalla seconda generazione di Bagli, Andrea ed Elena, fratello e sorella, che stanno raccogliendo numerose soddisfazioni; la presentazione a Febbraio di una nuova birra, la “100% Italiana”, prodotta esclusivamente con materie prime del Bel Paese, i festeggiamenti del 25mo anniversario del birrificio, il raggiungimento dell’obiettivo di produzione birraria a impatto ambientale zero.

Oggi Birra Amarcord ha portato a casa il primo premio Cerevisia 2022 nella categoria  Belgian Pale/Blond Ale” con la sua AMA Bionda, una birra dal bouquet fragrante e articolato su tre luppoli, che incontrano il miele d’arancio di Sicilia. Una birra ideata in America, creata in Italia e pensata per il mondo. Ma quest’anno Birra Amarcord non torna a Rimini con un solo premio, bensì con due: l’amatissima Volpina del birrificio romagnolo, è arrivata 3° classificata nella categoria Dubbel.

Entrambe le birre sono prodotte con le migliori materie prime, con una particolare attenzione verso gli ingredienti provenienti del Bel Paese, come il luppolo romagnolo coltivato nelle campagne ravennate dalla Cooperativa Luppoli Italiani, il malto d’orzo proveniente da agricoltura sostenibile italiana, il farro coltivato nelle Marche, il miele d’arancio di Sicilia.

  • Lascia un commento