Oscurati mille siti e piattaforme on line pirata

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 07 NOV – Oltre settecento siti web e 300
piattaforme Iptv pirata per la trasmissione di contenuti a
pagamento sono stati oscurati dalla Guardia di Finanza. Secondo
quanto si apprende da fonti inquirenti, l’attività rientra
nell’ambito di una maxi indagine del Nucleo speciale tutela
privacy e frodi tecnologiche delle Fiamme Gialle coordinata
dalla procura di Napoli.
    L’attività è tuttora in corso e proseguirà nelle prossime
ore. Su centinaia di pagine on line, alcune delle quali stavano
già trasmettendo la partita di serie A Cagliari-Sampdoria, è
comparso un cartello che avvisava gli utenti che stavano
utilizzando un servizio illegale.
    Su televisori, pc, telefonini e altri device degli utenti
connessi ai servizi streaming illegali è comparso un cartello
nel quale è scritto che i siti e le piattaforme sono state “sottoposte a sequestro per violazione sulle norme di proprietà
intellettuale su ordine della Procura della Repubblica di
Napoli”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte