Open Australia: Melbourne in lockdown, avanti a porte chiuse

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – MELBOURNE, 12 FEB – Il torneo di tennis
dell’Australian Open continuerà ma a porte chiuse, dopo
l’annuncio di un lockdown di cinque giorni ordinato oggi a
Melbourne dalle autorità australiane nel tentativo di arginare
la comparsa di una variante del coronavirus. Il primo ministro
dello Stato di Victoria, Daniel Andrews, di cui Melbourne è la
capitale, ha detto che la sede del torneo di tennis sarà
considerata un “luogo di lavoro” che potrà continuare a
funzionare con un numero limitato di dipendenti.
    Sara Errani non supera il muro Su-Wei Hsieh. Come nelle tre
sfide precedenti tra le due, la 33enne romagnola n.134 al mondo
cede alla cinese di Taipei (n.71) anche nel terzo turno
dell’Open d’Australia: finisce 6-4 2-6 7-5. E il tabellone
femminile del primo Slam del 2021 perde così anche l’ultima
azzurra. L’Italia continuerà ora a sperare con Matteo Berrettini
e Fabio Fognini, entrambi approdati al terzo turno sul cemento
di Melbourne Park. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte