Omicidio San Martino in Rio, Sabrina Guidetti dimessa dall’ospedale: vuole vedere il figlio Marco Eletti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
Marco Eletti e la madre Sabrina Guidetti
Marco Eletti e la madre Sabrina Guidetti



Le dimissioni dall’ospedale

Sabrina, 54 anni, è rimasta in coma quasi un mese, poi è stata trasferita nel reparto di Riabilitazione e adesso, da pochi giorni, è stata dimessa. È ospitata da un parente a Reggio. L’abitazione di famiglia di San Martino in Rio, teatro dei fatti, è ancora sotto sequestro. La donna ha appunto chiesto di vedere il figlio, unico indagato e che per gli inquirenti ha agito per motivi economici, ma per ora non accadrà. «Vogliamo che pensi a riprendersi emotivamente e psicologicamente – dice il suo avvocato Claudio Bassi – Poi penseremo al resto». Per ora la donna non ha fornito elementi diversi agli investigatori, ma c’è speranza che recuperi i ricordi di quel pomeriggio.

Il figlio si dichiara innocente

Marco Eletti, scrittore 33enne, si proclama innocente: era stato lui a chiamare i soccorsi. Aveva raccontato di essere tornato a casa dei suoi genitori dopo aver dimenticato qualcosa lasciato durante il pranzo e quando è rientrato ha trovato i due esanimi: Paolo era morto, il cranio fracassato da colpi di martello. Sabrina era in cucina incosciente. Secondo l’accusa, il 33enne ha agito per dissidi legati all’uso della casa lasciata in eredità dai nonni paterni.

La newsletter del Corriere di Bologna

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Bologna e dell’Emilia-Romagna iscriviti gratis alla newsletter del Corriere di Bologna. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

16 giugno 2021 (modifica il 16 giugno 2021 | 18:22)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fonte originale: Leggi ora la fonte