Non approva il fidanzato figlia e la minaccia con manganello

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – BOLOGNA, 06 NOV – Non condivide la frequentazione
della figlia minorenne con il fidanzato, padre del bambino che
lei aspetta, e in uno scatto di rabbia ha minacciato la ragazza
e anche un infermiere con un manganello. E’ successo in un
poliambulatorio nella zona di San Lazzaro di Savena, alle porte
di Bologna, dove i Carabinieri sono intervenuti e hanno
denunciato un uomo di 46 anni, italiano, per violenza privata,
minaccia aggravata a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi.
    A chiamare il 112 è stato un infermiere 57enne che lavora
nella struttura dell’Ausl dove la ragazza andata a fare una
visita. Poco prima l’infermiere aveva preso le difese della
giovane paziente in stato di gravidanza, aggredita da suo padre
che impugnava un manganello telescopico. L’uomo aveva poi
minacciato anche l’infermiere perché si era intromesso. I
militari hanno raggiunto l’ambulatorio e trovato il 46enne, già
con precedenti di polizia, in possesso dell’attrezzo, che è
stato sequestrato. Secondo quanto è stato ricostruito, il padre
avrebbe spiegato di disapprovare il fidanzato della figlia,
ritenendolo ‘poco raccomandabile’. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte