Nations League: Spagna a valanga, Germania umiliata

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(ANSA) – ROMA, 17 NOV – Una Spagna letteralmente devastante
umilia la Germania a Siviglia, nell’ultima partita del girone
eliminatorio della Nations League. Nello stadio De la Cartuja
finisce 6-0, con 3 gol per tempo della ‘Roja’ che, grazie a
questa vittoria, firma il sorpasso in classifica sui tedeschi,
qualificandosi per le Finals del torneo dell’Uefa.
    Alvaro Morata apre la strada al successo delle ‘Furie Rosse’
(non segnava con la maglia della Nazionale da poco più di un
anno), poi Ferran Torres e Rodri fanno prendere alla partita una
piega ben definitiva, con i tedeschi di Joachim Loew
assolutamente non in grado di opporre resistenza agli avversari.
    Nella ripresa, a completare il ‘set’ tennistico ci pensano
ancora Ferran Torres, con altre due reti, e Oyarzabal. Una
vittoria esaltante per la Spagna, una disfatta storica per i
tedeschi. Unica nota stonata di una serata da incorniciate
l’infortunio muscolare occorso a Sergio Ramos, che è uscito dal
campo dopo 43′ di gioco: è assai complicato che il capitano del
Real Madrid possa essere al proprio posto a fine mese in
Champions nella sfida contro l’Inter a Milano.
    Nelle altre partite della serata la Francia, già qualificata
alle finali, supera in rimonta la Svezia per 4-2, con doppietta
di Giroud. Il Portogallo – con CR7 in campo, e a secco, per
quasi un’ora – vince 3-2 in Croazia. Il Montenegro vince il
Gruppo 1 della Lega C, battendo 4-0 Cipro. Pari per i due ct
italiani in campo oggi: Malta di Devis Mangia non va oltre l’1-1
con le Isole Far Oer, mentre l’Azerbaijan di Gianni De Biasi
viene inchiodato sullo 0-0 in trasferta dal Lussemburgo. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte