Nagorno: Putin, quasi 5.000 morti in 3 settimane guerra

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Il presidente russo Vladimir Putin sostiene che quasi 5.000 persone siano morte in poco più di tre settimane di guerra tra azeri e armeni attorno al Nagorno-Karabakh. “Secondo i nostri dati – ha affermato Putin in tv ieri sera – il numero dei morti è di quasi 2.000 per parte, questo significa che il totale dei deceduti si sta già avvicinando a 5.000”. Azeri e armeni si contendono da decenni il Nagorno-Karabakh ma a fine settembre il conflitto si è riacceso. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte