Morto Renzo Gattegna, ex presidente ebrei italiani

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

E’ morto a Roma Renzo Gattegna ex presidente dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane (Ucei). Lo ha annunciato Moked, il Portale dell’ebraismo italiano. Gattegna – nato a Roma nel 1939 – era stato presidente dell’organizzazione dal 2006 al 2016 per tre mandati. 

Durante le sue tre esperienze al vertice dell’Unione, Gattegna ha intensamente lavorato per fare del mondo ebraico un attore di primo piano della vita nazionale attraverso iniziative volte a favorire il dialogo, l’incontro, il confronto delle idee, scrive Moked. Un confronto sempre a testa alta, con la piena consapevolezza dell’immensa eredità di oltre duemila anni di storia e radici. Leadership salda, disponibilità all’ascolto, valorizzazione del pluralismo, capacità di incidere sui grandi temi del dibattito pubblico. Questi sono stati i dieci anni di Gattegna, figura dall’immenso valore umano oltre che eccellente diplomatico e mediatore tra posizioni diverse.

“L’ebraismo – ammoniva nella sua ultima relazione di fine mandato – deve conservare le sue caratteristiche originarie di rifiuto di qualsiasi forma di idolatria e di conciliare rigore e flessibilità, lasciando, come il Talmud insegna, ampi spazi alla dissertazione filosofica, alla ricerca scientifica e alla libertà di interpretare e sviluppare il dibattito come valore positivo e irrinunciabile, rispettando le diverse correnti di pensiero, ma conservando sempre la capacità di riportare tutto all’unità”.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, profondamente colpito dalla scomparsa dell’avvocato Renzo Gattegna, ha inviato alla famiglia un messaggio di cordoglio nel quale ricorda “l’impegno profuso con intelligenza, garbo ed equilibrio durante i lunghi anni vissuti alla guida dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane”. E’ quanto si legge in una nota del Quirinale.

“Con la scomparsa di Renzo Gattegna, l’ebraismo italiano perde una guida saggia e appassionata. Durante la sua presidenza dell’Unione delle Comunità ebraiche italiane, sono stati tanti i momenti di confronto e condivisione in cui ho avuto modo di conoscere meglio Renzo, una persona perbene che mancherà a tutte e tutti”. Lo scrive su Twitter il segretario nazionale del Pd, Nicola Zingaretti. 
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte