Morto D’Orazio: Red Canzian, mente da imprenditore perbene

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

“Ho perso un fratello, non solo un compagno di avventure… Era un uomo intelligente e perbene, onesto prima di tutto con se stesso, aveva una fine mentalità imprenditoriale che sapeva però scaldare con intenzioni pulite che partivano sempre dal cuore”: è il ricordo di Stefano D’Orazio, storico batterista dei Pooh morto ieri a Roma, affidato all’ANSA da Red Canzian.
    “Avrei voluto rivedere il suo sorriso, ma questo virus bastardo ha aggiunto al dolore della morte anche la crudeltà del distanziamento… Ciao Stefano, ci sarai sempre, per me”, conclude Red. ì
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte