Liga: manita del Barca, travolto il Betis Siviglia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 07 NOV – Il Barcellona soffre un po’ nel primo
tempo ma, alla fine, riesce ad avere ragione del Betis Siviglia.
    Al Camp Nou finisce 5-2, la sfida valida per la 9/a giornata
della Liga. L’allenatore dei blaugrana, Ronald Koeman, rinuncia
inizialmente a Leo Messi, facendolo partire dalla panchina.
    Nella ripresa – dopo che il primo tempo si era chiuso sull’1-1,
con i gol di Ousmane Démbéle (gran tiro dalla destra che
s’infila sotto l’incrocio dei pali alla destra del portiere
Claudio Bravo, ex braugrana) al 22′ e il pari di Sanabria al
48′, ma soprattutto dopo il rigore parato a Griezmann al 33′ –
Messi si prende la scena. La ‘Pulce’ propizia, con una gran
finta, il 2-1 di Griezmann al 4′, poi realizza personalmente il
rigore del 3-1 al 16′, quindi cala il poker dei catalani al 37′
con un gran tiro da distanza ravvicinata. La ‘manita’ arriva al
45′ grazie al talento puro di Pedri, dopo che Bravo aveva
salvato ancora su Messi. Inutile, al 28′ della ripresa, il gol
del momentaneo 3-2 di Ruibal.
    Con la vittoria sugli andalusi di Manuel Pellegrini, il Barca
sale a 11 punti in classifica, che valgono l’ottavo posto, a una
lunghezza proprio dal Betis, che resta fermo a 12. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte