Libia: Papa, auspico stabilità, si ponga fine a sofferenze

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – CITTA DEL VATICANO, 08 NOV – “Oggi a Tunisi iniziano
le riunioni del Forum del dialogo politico libico che vedranno
coinvolte tutte le parti”. Lo ha ricordato il Papa all’Angelus
aggiungendo: “Auspico vivamente che in questo momento così
delicato venga trovata una soluzione alla lunga sofferenza del
popolo libico e che il recente accordo per un cessate il fuoco
permanente sia rispettato e concretizzato”. Il Papa ha dunque
invitato i fedeli in piazza a pregare “per la pace e per la
stabilità in Libia”.
    Sempre con lo sguardo alle difficili situazioni in alcune
aree dell’Africa, il Papa ha aggiunto: “Seguo con
preoccupazione le notizie che giungono dall’Etiopia. Mentre
esorto a respingere la tentazione dello scontro armato, invito
tutti alla preghiera e al rispetto fraterno, al dialogo e alla
ricomposizione pacifica delle discordie”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte