Lavoratori in nero in locali Bologna, sanzionato ristoratore

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(ANSA) – BOLOGNA, 23 OTT – Dei 10 addetti trovati al lavoro,
tre erano completamente ‘in nero’, privi di regolare assunzione
e di copertura assicurativa. E’ la situazione scoperta dalla
Guardia di Finanza di Bologna in due locali del centro di
Bologna, un ristorante e un bar, entrambi facenti capo allo
stesso imprenditore. I tre lavoratori sono due stranieri e un
italiano, impiegati come camerieri o in cucina.
    Per il titolare è scattata una sanzione amministrativa e le
Fiamme Gialle hanno inoltre richiesto la sospensione
dell’attività imprenditoriale, così come previsto dalle norme in
materia di sicurezza dei luoghi di lavoro, visto che la
percentuale dei lavoratori irregolari era superiore al minimo
previsto dalla legge di riferimento. La sospensione, a quanto
risulta, non è ancora stata disposta.
    L’ispezione dei finanzieri risale a un paio di settimane fa
ed è stata fatta d’iniziativa, nell’ambito di una serie di
servizi in materia di controllo economico del territorio. Sui
locali, attualmente aperti, sono in corso ulteriori verifiche
per accertare eventuali altre irregolarità. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte