In Italia 34.505 nuovi casi e 445 morti: il bollettino di oggi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

In Italia, dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, almeno 824.879 persone (+34.505 rispetto a ieri, +4,4%; ieri +30.550) hanno contratto il virus Sars-CoV-2. Di queste, 40.192 sono decedute (+445, +1,1%; ieri +337) e 312.339 sono state dimesse (+4.961, +1,6%; ieri +5.103). Attualmente i soggetti positivi dei quali si ha certezza sono 472.348 (+29.113, +6,6%; ieri +25.093) e sono visibili nella quinta colonna da destra della tabella in alto; il conto sale a 824.879 — come detto sopra — se nel computo ci sono anche i morti e i guariti, conteggiando cioè tutte le persone che sono state trovate positive al virus dall’inizio dell’epidemia.

Nuovo record assoluto di contagi in 24 ore, superato il picco del 31 ottobre (erano 31.758). Il numero più alto di sempre. La curva epidemiologica s’impenna ancora e per contrastare questo andamento da domani entra in vigore il nuovo Dpcm. Ma per vedere effetti rilevanti delle misure restrittive sulla curva — tra coprifuoco e «zone rosse» — bisogna aspettare qualche settimana. Il Veneto segna il suo record assoluto: sono 3.264 i positivi odierni (il suo picco precedente di 3.012 è stato registrato il 30 ottobre).

Un numero davvero preoccupante è quello dei decessi che per la prima volta è sopra la soglia dei 400. Per vedere così tanti decessi bisogna andare indietro al periodo del lockdown e sono paragonabili a quelli del 23 aprile (erano 464, mentre il 24 aprile erano 420).

Qui tutti i bollettini dal 29 febbraio. Qui le ultime notizie della giornata.

Articolo in aggiornamento…

5 novembre 2020 (modifica il 5 novembre 2020 | 17:33)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fonte originale: Leggi ora la fonte