Genitori ricoverati Covid, Mbandà: ‘Mia famiglia non molla’

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

“La famiglia Mbandà non molla. Grazie a tutti per i messaggi di affetto”. È il commento che accompagna la foto, pubblicata su Facebook, dal rugbista azzurro e delle Zebre di Parma Maxime Mbandà che ritrae i genitori del campione, ricoverati dopo avere contratto il coronavirus.

Nominato Cavaliere al merito della Repubblica per essere stato impegnato come volontario, durante l’emergenza sanitaria, a bordo delle ambulanze della Croce Gialla della città emiliana, Mbandà, con la foto di famiglia, ha ringraziato i follower per i messaggi di affetto e vicinanza A comunicare la malattia dei genitori è stato lo stesso rugbista, sia via social qualche giorno fa, sia oggi al Corriere della Sera. “È un momento difficile – ha raccontato al quotidiano – sono ricoverati al Santa Rita Città Studi di Milano e non posso sentirli se non attraverso qualche messaggio. Riesco ad avere notizie una volta al giorno da qualche medico che ha la bontà di rispondere al telefono. Sembra che mamma stia rispondendo bene all’ossigenoterapia, papà ieri era in semi intensiva e stiamo aspettando che arrivi la cura da Pavia”.


Fonte originale: Leggi ora la fonte