Gaza: tornano i palloni incendiari, sale la tensione al confine

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Torna la tensione al confine fra Gaza ed Israele con la ripresa – dopo una pausa di tre settimane – del lancio di palloni incendiari dalla Striscia verso il Neghev. Almeno quattro incendi si sono prodotti oggi nelle zone agricole e nella boscaglia a ridosso della striscia di Gaza, secondo i media locali. Il mese scorso il governo Bennett ha reagito a questi attacchi colpendo postazioni e campi di addestramento di Hamas.
    Nel frattempo segnano il passo gli sforzi diplomatici compiuti in particolare dall’Egitto per rafforzare la tregua fra Israele e Hamas. I dirigenti di Hamas accusano adesso Israele di aver impedito l’ingresso a Gaza di finanziamenti provenienti dal Qatar, necessari per la ricostruzione di infrastrutture e per il sostegno di decine di migliaia di famiglie bisognose. Lamentano inoltre che il valico passeggeri di Erez e quello commerciale di Kerem Shalom funzionano ancora ad un ritmo molto ridotto. Di conseguenza a Gaza si avverte una forte penuria di materie prime.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte