Fontana: «in Lombardia le fasce deboli verranno tutte vaccinate»

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche

Ore 10.05 – Bce: nuovi contagi e lockdown pesano su economia
«La recrudescenza dei contagi da coronavirus (Covid-19) torna a porre una serie di sfide per la salute pubblica e le prospettive di crescita dell’area dell’euro e delle economie a livello mondiale». E’ quanto rileva la Bce nell’ultimo bollettino economico. «Le informazioni più recenti – prosegue – indicano che la ripresa economica dell’area dell’euro perde slancio più rapidamente delle attese, dopo il forte, benché parziale e disomogeneo, recupero dell’attività economica nei mesi estivi. L’incremento dei casi di Covid-19 e il connesso inasprimento delle misure di contenimento pesano sull’attività, provocando un evidente deterioramento delle prospettive a breve termine».

Ore 10 – Gimbe, 2.918 morti in 7 giorni: rivedere criteri monitoraggio
«Terapie intensive sopra la soglia di saturazione in 11 regioni, 2.918 decessi in una settimana, impennata di contagi tra il personale sanitario. Serve un cambio di rotta su criteri di monitoraggio e dati open». Lo afferma la Fondazione Gimbe, nel suo rapporto, rilevando che «nella settimana 4-10 novembre, rispetto alla precedente, c’è un aumento di oltre 235 mila casi e 590 mila attualmente positivi. Inoltre, salgono a 28.633 i pazienti ricoverati e a 2.971 quelli in terapia intensiva con soglie di saturazione degli ospedali superate, rispettivamente in 16 e 11 regioni. Negli ultimi 30 giorni, sono stati contagiati oltre 19 mila operatori sanitari». La Fondazione Gimbe, «chiede la revisione del sistema di monitoraggio e ribadisce la necessità di rendere accessibili tutti i dati dettagliati e interoperabili in formato aperto». Nella settimana 4-10 novembre, rispetto alla precedente, si conferma l’incremento nel trend dei nuovi casi (235.634 vs 195.051), sia per il lieve aumento dei casi testati (872.026 vs 817.717), sia per l’incremento del rapporto positivi/casi testati (27% vs 23,9%). Crescono del 41,1% i casi attualmente positivi (590.110 vs 418.142) e, sul fronte degli ospedali, si registra un ulteriore aumento dei pazienti ricoverati con sintomi (28.633 vs 21.114) e in terapia intensiva (2.971 vs 2.225); incrementano del 70% i decessi (2.918 vs 1.712) (figura 2). Ecco il dettaglio rispetto alla settimana precedente: Decessi: 2.918 (+70,4%) Terapia intensiva: +746 (+33,5%) Ricoverati con sintomi: +7.519 (+35,6%) Nuovi casi: 235.634 (+31%) Casi attualmente positivi: +171.968 (+41,1%) Casi testati +54.309 (+6,6%) Tamponi totali: +121.410 (+9,1%).

Ore 9.56 – Von der Leyen: da Ue altri 100 milioni di euro a Covax
L’Unione europea contribuisce con altri 100 milioni di euro a Covax, la struttura globale per un accesso universale ed equo ai vaccini anti Covid. Lo ha comunicato via Twitter la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. «Aumentiamo i nostri investimenti nella ripresa globale», ha annunciato. La presidente ha ricordato che il team europeo di risposta alla pandemia e’ «uno dei principali donatori di Covax» dato che ha impegnato 400 milioni di euro a cui si aggiungono i contributi dei Paesi dell’Ue.

Ore 9.10 – Fontana: fasce protette verranno tutte vaccinate
«Le fasce protette verranno tutte vaccinate». Botta e risposta a distanza tra il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, ospite stamani di Rtl 102.5 e Walter Ricciardi, che ieri aveva parlato di «ritardi» della Lombardia nell’acquisto dei vaccini antiinfluenzali («non bastano neanche per le fasce vulnerabili»). Fontana ha detto che «è una polemica fuori luogo, ne parleremo dopo la campagna vaccinale» e che «noi abbiamo acquistato l’80% in più di vaccini rispetto a un anno fa con 800mila dosi già distribuite».

Ore 8.51 – Nuovo picco di casi in Ucraina: 11.057 in 24 ore
In Ucraina sono stati accertati 11.057 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore: il numero più alto di contagi giornalieri dall’inizio dell’epidemia. Lo riferisce il ministro della Salute, Maksim Stepanov, ripreso dall’agenzia Interfax. Nel corso dell’ultima giornata, nella repubblica ex sovietica si sono registrati 198 decessi provocati dal virus Sars-Cov-2.

Ore 8.45 – Usa, +136mila casi in un giorno
Nuovo record di contagi da coronavirus negli Stati Uniti, dove in un solo giorno sono stati confermati 136mila contagi. Lo riferiscono le autorità sanitarie americane, che parlano anche del più alto numero di morti in 24 ore dall’inizio di maggio, con 1.984 decessi in più rispetto al giorno precedente. Da segnalare il Texas, primo stato americano a superare il milione di casi totali di coronavirus (qui la mappa del contagio nel mondo).

Ore 8.36 – Ricciardi: ipotesi lockdown generale non è scongiurata
«L’ipotesi di un lockdown generalizzato non è ancora scongiurata». Lo ha affermato a Sky Tg24 Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute e docente di Igiene all’università Cattolica.

Ore 8.23 – Palermo, focolaio al Pronto Soccorso civico: 14 positivi
Un focolaio è divampato all’interno del pronto soccorso dell’ospedale Civico di Palermo. Almeno 14 tra medici e infermieri sono risultati positivi nel corso dei controlli effettuati regolarmente sul personale sanitario. All’interno del pronto soccorso sono ricoverati almeno 50 pazienti Covid, alcuni anche in condizioni critiche. Al momento sono stati eseguiti diversi tamponi agli altri operatori sanitari in servizio, molti sono già risultati negativi. ««Stiamo cercando di arginare il focolaio – dice il primario del pronto soccorso Massimo Geraci – Al momento i positivi sono 14 circa il 10%. Ci sono tanti pazienti nel reparto, molti in ventilazione».

Ore 3.13 – Oltre 52 milioni di contagi al mondo
Sono oltre 52 milioni i casi di contagio registrati nel mondo dall’inizio della pandemia di Covid-19, secondo i dati dell’università americana Johns Hopkins. I decessi totali sono oltre 1,28 milioni. Il paese più colpito al mondo dal nuovo coronavirus in termini assoluti restano gli Stati Uniti, con più di 10 milioni di casi e quasi 241 mila vittime. Seguono l’India e il Brasile (qui la mappa del contagio nel mondo).

12 novembre 2020 (modifica il 12 novembre 2020 | 10:05)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fonte originale: Leggi ora la fonte