Figurine Panini, presentato il nuovo album dei calciatori: è la serie più lunga al mondo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Antonio Allegra, direttore Panini Italia, alla presentazione con Alessandro Del Piero
Antonio Allegra, direttore Panini Italia, alla presentazione con Alessandro Del Piero

Un mito che resiste sulla breccia da sessant’anni. È l’album calciatori delle Figurine Panini, di cui è stata presentata l’edizione 2021/22: 742 figurine da appiccicare su 128 pagine. Diverse le sezioni in cui è diviso l’album:dalla Lega Serie A alla Lega Serie B, passando per Lega Pro, Aic, Aiac e Figc con l’ovvia celebrazione del trionfo azzurro agli Europei della nazionale del ct Roberto Mancini. Proprio per ricordare quel successo, in copertina in questa edizione c’è un dipendente dell’azienda modenese vestito con la maglia azzurra della nazionale. «Il motto di questa edizione è innovare nella tradizione – ha spiegato all’evento Antonio Allegra, direttore mercato Italia di Panini – e quindi facciamo un passo verso un cambiamento. In questo album ci sono oltre 740 figurine ed è la serie più lunga al mondo. La stima sui collezionisti attivi è di circa un milione di persone e abbraccia diverse generazioni: abbiamo un target ampio e ne siamo felici».


Del Piero testimonial

Alla presentazione hanno partecipato alcuni dei principali dirigenti del calcio italiano a partire dall’ad di Lega Serie A De Siervo: «Entrare nell’album è un momento affascinante per ogni calciatore, rappresenta l’attimo in cui le speranze si concretizzano». È stato così per Alessandro Del Piero, uno dei testimonial dell’album in edicola già dal mese di dicembre che contiene – tra le altre – una sezione sul calcio femminile di serie A e una parte dedicata al film del campionato, con le foto più significative. Senza dimenticare novità come il ritorno della figurina doppia – il calciatore a mezzo busto e, di fianco, l’immagine del giocatore in azione – e come la collezione digitale per il campionato di serie C, con la app MyPanini.

Raspadori e l’emozione della prima figurina

Un’altra sezione speciale riguarda gli «Azzurri da sogno», trenta calciatori nati dopo il 1998 rappresentati dal bolognese Giacomo Raspadori, attaccante del Sassuolo e della nazionale italiana. «Vedere la mia prima figurina – ha spiegato il ragazzo cresciuto nel Progresso a Castel Maggiore – è stato uno dei momenti più emozionanti della mia vita, quasi come vedere la mia maglia in spogliatoio la prima volta. È un momento toccante perché passi dall’altra parte: fino a poco tempo prima eri lì a collezionarle e ti emozionavi a scambiarle, in poco tempo ti ritrovi a vedere i bambini che scambiano la tua». Una passione che non passa mai di moda.

La newsletter del Corriere di Bologna

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Bologna e dell’Emilia-Romagna iscriviti gratis alla newsletter del Corriere di Bologna. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

14 gennaio 2022 (modifica il 14 gennaio 2022 | 18:55)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fonte originale: Leggi ora la fonte