Fifa al lavoro su Var semplificata, più accessibile

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(ANSA) – ROMA, 17 NOV – La Fifa sta valutando lo sviluppo di
una Var “semplificata” e più “abbordabile” da distribuire “a
tutti i livelli del calcio”. Il gruppo di lavoro “Innovazione ed
eccellenza” dell’ente calcistico mondiale, informa la stessa
Fifa in una nota, si è riunito l’ultima volta il 27 ottobre
scorso in videoconferenza e presto presenterà sia alla
federazione sia alla Ifab, garante delle regole del gioco, una
raccomandazione per l’attuazione di questa riforma.
    L’obiettivo, spiega la Fifa, è ideare sistemi di video
assistenza arbitrale più convenienti e consentirne l’uso a tutti
i livelli del calcio. Il gruppo di lavoro ha identificato
fattori di costo variabili, ha parlato della potenziale
diminuzione della qualità e dei requisiti minimi per una tale
configurazione tecnologica. Inoltre, la Confederazione
calcistica asiatica (Afc), la federcalcio francese (Fff) e
l’Uefa hanno fornito al gruppo di lavoro i risultati dei test
offline con una tecnologia Var più efficiente in termini di
costi.
    La Fifa ha fatto poi sapere che si sta valutando “lo sviluppo
di una tecnologia semi-automatizzata per il fuorigioco al fine
di rendere il processo di analisi di queste situazioni il più
efficiente possibile”. E’ stato sollecitato il mercato a trovare
una tecnologia che permettesse di visualizzare meglio il “fuorigioco difficile da giudicare” con la Var. Tre fornitori
sarebbero interessati alla prossima fase di sviluppo, che ha
dovuto essere posticipata a causa della pandemia, ma dovrebbe
essere conclusa il prossimo anno. Lo scopo di questa fase di
sviluppo è migliorare ulteriormente gli algoritmi dei sistemi
basati su una raccolta di dati da centinaia di diversi casi di
fuorigioco. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte