Expo Dubai, il trionfo della Motor Valley: Bonaccini lancia i motori «verdi» del Muner

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
La delegazione della Regione a Dubai
La delegazione della Regione a Dubai

All’expo di Dubai trionfa la Motor Valley. E, intanto, nello stesso giorno in cui il presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini celebra all’evento mondiale le nostre eccellenze, Prometeia corregge al rialzo le stime del Pil regionale: +6,5% nel 2021, l’incremento più alto nel Paese e superiore al +6% della media nazionale. Nel 2023, poi dovrebbe verificarsi il salto fino al 103,3% del livello pre-Covid del 2019. Ieri, dunque, il governatore, alla guida della missione istituzionale negli Emirati, alla sua prima giornata ufficiale, si è fatto portavoce (insieme al presidente Andrea Pontremoli), del Muner—Motorvehicle University of Emilia-Romagna, (l’università nata dalla sinergia dei quattro atenei regionali con dieci marchi della Motor Valley), condividendo all’interno dell’evento dedicato al Padiglione Italiai risultati delle più avanzate ricerche per i motori «green».


Presenti anche Prodi e Santori

«Poteva, una regione che porta il nome di una strada, non essere anche una, se non la prima Motor Valley per eccellenza nel mondo? — ha esordito Bonaccini — Dunque, siamo venuti qui, con l’eccellenza della nostra terra, che vede in particolare nella Food Valley e nella Motor Valley due brand che dopo l’Expo di Milano abbiamo fatto diventare brand di attrattività turistica. Le due e quattro ruote più belle al mondo, prodotti enogastronomici tra i primi al mondo». Insieme a Bonaccini e al commissario generale per l’Italia a Expo Dubai, Paolo Glisenti, hanno partecipato al forum anche l’ex presidente del Consiglio Romano Prodi e Mattia Santori, consigliere comunale con delega al turismo.

Motori ecologici

Con Muner, in particolare sono stati mostrati i prototipi dei motori «del futuro» ibridi ed elettrici, simulando grazie alla realtà virtuale la progettazione e la costruzione di un’auto e di una moto elettrica di ultima generazione. Al centro dell’esperienza, la composizione del motopropulsore ecologico di una moto elettrica da corsa Fsae. Davanti a imprenditori, ricercatori e studenti di università degli Emirati Arabi è stato inoltre illustrato il funzionamento di flussi di potenza all’interno di una camera anecoica del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Ferrara.

«Competenze per attrarre investimenti»

La missione istituzionale all’expo insomma, si è già rivelata occasione per portare all’attenzione di una platea globale temi come la Data Valley, industria 4.0, turismo e cultura come cardini del sistema economico emiliano-romagnolo. «Siamo la piattaforma europea del digitale, della ricerca e dell’innovazione — ha detto Bonaccini —, abbiamo competenze e risorse per attrarre investimenti e talenti da ogni Paese. Pronti ad agganciare la ripresa lavorando insieme come sistema regionale». Insieme all’assessore al turismo Andrea Corsini, si sono poi svolti incontri con Khalfan Belhoul (ceo di Dubai future Foundation) e Ahmed Al Falasi (ceo di Dubai Department of Economy and Tourism), con il console generale Angelo Finocchiaro e il direttore di Ice Amedeo Scarpa.

Le stime sulla crescita di Pil ed export

In questo contesto arrivano i nuovi scenari previsionali autunnali elaborati da Prometeia per Art-Er. Oltre all’incremento del Pil del 6,5% le cifre parlano di una dinamica sostenuta anche nel 2022 (+3,8 rispetto al 2021), tanto che l’Emilia-Romagna supererà il livello pre-Covid nel corso del prossimo anno con un consolidamento ulteriore nel 2023, quando il Pil reale dovrebbe portarsi al 103,3% del livello 2019. Bene anche le esportazioni di beni (+13,4% stimato quest’anno, +8,6% nel 2022 sul 2021). Anche il recupero del numero degli occupati vedrà un rafforzamento nel biennio 2022-2023 con una crescita annua stimata del +1,5%.

La newsletter del Corriere di Bologna

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Bologna e dell’Emilia-Romagna iscriviti gratis alla newsletter del Corriere di Bologna. Arriva tutti i giorni direttamente nella tua casella di posta alle 12. Basta cliccare qui.

9 dicembre 2021 (modifica il 9 dicembre 2021 | 12:34)

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Fonte originale: Leggi ora la fonte