Dpcm:Mariani(M5S)’Inaccettabile chiudere piscine e palestre’

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 25 OTT – “Chiudere piscine e palestre, dopo
gli oltre 200 controlli dei carabinieri dei NAS dell’ultima
settimana che hanno accertato il pieno rispetto dei protocolli
anti Covid, è incomprensibile e inaccettabile”, dichiara il
deputato M5S Felice Mariani, medaglia di bronzo nel Judo alle
Olimpiadi di Montreal 1976. “I gestori degli impianti sportivi controllati hanno addirittura
guadagnato i complimenti per il rigore attuato nel rispetto
delle norme e per le modalità atte a garantire la salute e il
benessere dei frequentatori “, prosegue Mariani. “Le piscine e
le palestre consentono l’attività motoria ai cittadini e danno
lavoro a centinaia di migliaia di lavoratori oltre a farci
primeggiare nel mondo con i nostri campioni, primato non facile
da riscontrare in altri settori del paese. Sono d’accordo con il
presidente della Federnuoto e collega deputato Paolo Barelli
quando afferma che un lockdown e chiusura di piscine e palestre
apre una vertenza pericolosa con il mondo dello sport già alle
prese con difficoltà enormi”.
    Conclude Mariani, “Il governo farebbe bene a indirizzare le
attenzioni ai trasporti pubblici e a provvedimenti sulla scuola
considerati da tutti punti critici per la lotta alla pandemia,
ai quali sono stati destinati, ahimè, scarse attenzioni”.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte