Csm: Spadaro presidente del tribunale minorenni di Trento

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – BOLOGNA, 11 NOV – Il plenum del Csm ha nominato
all’unanimità Giuseppe Spadaro presidente del tribunale per i
Minorenni di Trento. Il magistrato lascerà così dopo oltre sette
anni il tribunale per i Minorenni di Bologna, dove era approdato
nel 2013 dopo 23 anni di servizio in Calabria.
    Nella proposta della commissione incarichi direttivi del
Consiglio al plenum Spadaro viene definito “magistrato di grande
esperienza, maturata prevalentemente nella materia penale, ma
arricchitasi anche di profili civilistici connessi allo
specifico settore minorile”. Quanto al merito, la commissione
sottolinea la produttività “assai elevata” sia in termini
assoluti, sia all’interno dell’Ufficio, in aggiunta all’impegno
profuso come dirigente, per il quale non ha mai usufruito
dell’esonero del 50% normativamente previsto; in particolare, “colpisce il numero di sentenze dibattimentali collegiali
redatto, che risulta pari a circa il doppio della media del
Tribunale per i Minorenni di Bologna nel 2016 e nel 2017”. La
sua attività, si legge nella motivazione, testimonia un ‘vero e
proprio amore della funzione’, come indicato nell’ottobre 2015
nel rapporto informativo del Presidente della Corte di appello
di Bologna. “La profondità e lo spessore culturale dei
provvedimenti ha poi il suo corrispondente in una ampia attività
di studio che ha prodotto varie pubblicazioni scientifiche e la
partecipazione anche come relatore a numerosi incontri di
studio”, aggiunge la commissione. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte