Covid: Spadafora, più rischio al ristorante che in palestra

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 21 OTT – Il covid si rischia di più al
ristorante che in palestra: così il ministro dello sport
Vincenzo Spadafora in un’intervista al quotidiano Il Mattino di
Napoli, nella quale rinnova anche a “tutti i campionati” l’invito a immaginare “un piano b se le cose dovesse peggiorare”
in materia di pandemia. Spadafora lancia un appello ai giocatori “soprattutto ai più forti e famosi: chiedo una assunzione di
responsabilità per essere da esempio ai più giovani. Sarebbe
bello se ciascuno di loro facesse un video sui propri canali
social per chiedere ai ragazzi di indossare le mascherine e
scaricare Immuni”.
    Quanto alle palestre e piscine, il ministro sottolinea: “non ci
sono evidenze scientifiche su focolai o contagi nati da palestre
e piscine, ritengo più rischioso mangiare al ristorante in sei,
senza mascherine, piuttosto che allenarsi in una sala pesi”.
    Secondo Spadafora dai controlli dei Nas in piscine e palestre “emerge un rispetto rigoroso ovunque” dei protocolli. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte