Covid – Emilia Romagna zona arancione: ecco le regole

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

L’Emilia Romagna passerà da zona gialla a zona arancione, la decisione è stata presa per la pressione in aumento sugli ospedali. Il provvedimento dovrebbe entrare in vigore domenica 15 novembre ed è stato deciso dal Ministero della Salute dopo analisi del Cts. Oltre all’Emilia, anche Friuli e Marche passeranno a zona arancione, Campania e Toscana invece passeranno a zona rossa. Per ora restano gialle Lazio, Veneto, Molise, Trento e Sardegna

Cosa cambia per i cittadini emiliano-romagnoli? Oltre agli spostamenti già vietati in zona gialla dalle 22 alle 5 del mattino salvo motivi di necessità, saranno vietati gli spostamenti in uscita dalla regione e anche da un comune all’altro salvo motivi di lavoro, studio, salute o necessità. Si raccomanda di evitare spostamenti non necessari nel corso della giornata. Ristoranti e bar saranno chiusi sette giorni su sette mentre l’asporto sarà consentito fino alle 22, consegne a domicilio, invece, senza restrizioni. Per quanto riguarda le autocertificazioni, al momento si rendono necessarie per spostamenti fuori regione, per spostamenti in un comune diverso da quello di residenza oppure per gli orari in cui vige il coprifuoco (dalle 22 alle 5).

<!–

–> <!–

–>


Fonte originale: Leggi ora la fonte