Covid: contagio visoni, Svezia e Danimarca senza assi Premier

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA-AFP) – COPENAGHEN, 09 NOV – L’amichevole di mercoledì a
Copenaghen fra Danimarca e Svezia sarà privata di tutti i
nazionali che giocano in Premier League, a causa delle
restrizioni del Regno Unito adottate dopo l’accertamento di una
potenziale mutazione del virus nei visoni in Danimarca. “Abbiamo
sette giocatori che devono rimanere in Inghilterra e ne abbiamo
convocati altri nove per la partita contro la Svezia”, ;;ha
svelato la Federcalcio danese. La Federazione svedese aveva
anche annunciato ieri che cinque nazionali non avrebbero potuto
partecipare al match per gli stessi motivi.
    Sabato Londra ha annunciato che le persone provenienti dalla
Danimarca ed entrano nel suo territorio sarebbero state
costrette ad andare in isolamento. Per la parte danese saranno
assenti Kasper Schmeichel (Leicester), Jonas Loessl (Everton),
Andreas Christensen (Chelsea), Jannik Vestergaard (Southampton),
Henrik Dalsgaard (Brentford), Mathias Jensen (Brentford) e
Pierre-Emile Hoejbjerg (Tottenhamn).
    Per gli svedesi Victor Lindeloef (Manchester United), Robin
Olsen (Everton), Emil Krafth (Newcastle), Ken Sema (Watford)
saranno privati ;;della selezione, così come Filip Helander, che
gioca per i Glasgow Rangers (Scozia). “Se i giocatori devono
osservare una quarantena di oltre cinque giorni, dopo il raduno
della squadra, non vi è alcun obbligo per i club di rilasciare i
giocatori”, ha detto la Federazione svedese. D’altronde, “i club
rilasciano i giocatori per le altre due partite, contro Croazia
e Francia”, il 14 e 17 novembre, si precisa. La mossa del Regno
Unito ha seguito l’annuncio di Copenaghen della scorsa settimana
di aver identificato una mutazione problematica del Coronavirus
nel visone, che potrebbe minacciare l’efficacia di un futuro
vaccino ed era stata rilevata in 12 casi umani risalenti al
settembre. Le autorità avevano ordinato l’abbattimento di tutti
questi mammiferi pelosi e chiuso l’accesso a una parte del
nord-ovest del Paese. Anche la selezione danese è preoccupata
per le prossime partite. La Danimarca incontrerà l’Islanda
domenica a Copenaghen e il Belgio il 18 novembre per la Nations
League. (ANSA-AFP).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte