Covid: appello del sindaco di Bologna, restate a casa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(ANSA) – BOLOGNA, 22 OTT – “Vi chiedo di restare in casa se
non è proprio necessario uscire. Vi chiedo di evitare le feste
private, di evitare le feste di laurea, qualsiasi tipo di
assembramento che oggi, rispetto alla necessità di contenere la
pandemia, si può tranquillamente rinviare”. Così, in un
messaggio sulla sua pagina Facebook, il sindaco di Bologna
Virginio Merola.
    Alla luce dell’andamento dei contagi, il primo cittadino,
facendo un appello alla “responsabilità” dei cittadini e senza
escludere ulteriori provvedimenti in città per contenere
l’emergenza sanitaria “più avanti, se saranno necessari”, ha
aggiunto: “E’ importante che comprendiate che non c’è spazio per
una libertà intesa come faccio quello che mi pare. Si dice,
forse giustamente, che il contrario del coraggio è la paura, io
penso che oggi il contrario del coraggio sia la vigliaccheria. E
la vigliaccheria – ha concluso Merola – è esattamente pensare di
fare quello che chi pare ed essere indifferenti rispetto alle
persone sotto cura e alla possibilità di evitare i contagi”.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte