Coronavirus, presto anche i tamponi rapidi in Emilia Romagna

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

 

Una delle novità illustrate questa mattina dall’assessore Raffaele Donini durante l’audizione in commissione salute, riguarda l’arrivo dei tamponi rapidi, che dovrebbero arrivare in Emilia-Romagna tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre.

“Questa settimana – ha spiegato Donini – dovrebbe partire il nostro ordine e nel giro di 15 giorni dovrebbero essere disponibili i tamponi rapidi”. E proprio sull’utilizzo di questi, la Regione sta costruendo “un accordo, con tutta la platea interessata dal Patto per il lavoro, per testare i dipenditi privati, in particolare quelli dai 18 ai 40 anni. Offriremo i tamponi rapidi ai laboratori privati e alle strutture dell’Aiop nelle quali il mondo datoriale andrà a testare i lavoratori non aggravando il peso sulla sanità pubblica, che dovrà focalizzarsi invece sul contact tracing”.

 
  • Lascia un commento