Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi 31 ottobre: 31.758 nuovi casi e 297 morti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

In Italia, dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, almeno 679.430 persone (+31.758 rispetto a ieri, +4,9%; ieri +31.084) hanno contratto il virus Sars-CoV-2. Di queste, 38.618 sono decedute (+297, +0,8%; ieri +199) e 289.426 sono state dimesse (+5.859, +2,1%; ieri +4.285). Attualmente i soggetti positivi dei quali si ha certezza sono 351.386 (+25.600, +7,9%; ieri +26.595) e sono visibili nella quinta colonna da destra della tabella in alto; il conto sale a 679.430 — come detto sopra — se nel computo ci sono anche i morti e i guariti, conteggiando cioè tutte le persone che sono state trovate positive al virus dall’inizio dell’epidemia.

I tamponi sono stati 215.886, ovvero 801 in più rispetto a ieri quando erano stati 215.085. Mentre il tasso di positività è intorno al 15% (precisamente 14,7%): vuol dire che su 100 tamponi eseguiti 15 sono risultati positivi; ieri era di circa il 14% (precisamente 14,4%). Questa percentuale dà l’idea dell’andamento dei contagi, indipendentemente dal numero di test effettuati: oggi, infatti, con un numero di tamponi simile a quello di ieri — e il rapporto di casi su test aumentato da 14,4% al 14,7% — ci sono più positivi. Questa è la mappa del contagio in Italia.

Ancora un record assoluto di contagi in 24 ore, si tratta del quinto consecutivo, da quando il 27 ottobre i casi giornalieri sono stati quasi 22 mila e da allora sono sempre aumentati nei giorni successivi (a fronte di un alto numero di tamponi, rispetto ai 26 mila medi della primavera). La curva epidemiologica continua a impennarsi, proiettando il Paese verso lo «scenario 4», quello più grave con trasmissione incontrollata del virus e rischio collasso delle strutture sanitarie in poco tempo (alcuni ospedali sono già sotto stress). Per questo motivo il Cts è stato convocato con urgenza.

I pazienti ricoverati con sintomi sono 17.966 (+972, +5,7%; ieri +1.030), mentre i malati più gravi in terapia intensiva sono 1.843 (+97, +5,6%; ieri +95). Questi dati sono visibili nella tabella in alto, nelle colonne di sinistra accanto ai nomi delle Regioni.

Qui tutti i bollettini dei giorni e dei mesi scorsi. Qui le ultime notizie della giornata.

Articolo in aggiornamento…

31 ottobre 2020 (modifica il 31 ottobre 2020 | 17:45)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fonte originale: Leggi ora la fonte