Contrafatto: ‘L’amore per k’atletica? È lei che ha scelto me’

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

“Non sono io che ho scelto l’atletica ma è l’atletica che ha scelto me”. Lo dice Monica Contrafatto, doppio bronzo paralimpico nei 100 metri a Rio 2016 e Tokyo 2020, parlando alla presentazione del libro Photoansa 2021 in corso al MAXXI a Roma. Bersagliera in missione di pace in Afghanistan, nel 2012 Contrafatto perse l’uso delle gambe a seguito di un attentato.
    Oggi ricorda quella popolazione che le è rimasta nel cuore: “Se potessi adotterei subito non uno ma tanti bambini afgani, mi sono innamorata di quella popolazione – ha ricordato l’azzurra – L’amore? Aspetto il principe azzurro, ma mi sa che si è perso…”.
    Alla serata era presente anche la campionessa paralimpica dei 100 metri Ambra Sabatini, che dopo l’exploit di Tokyo ha ammesso: “Come mi è cambiata la vita? Ci sono fattori da tenere conto, come la protesi che va sempre sistemata e ci devi andare d’accordo, fare aggiustamenti è importante. Ma in allenamento la fatica è la stessa e i sogni sono gli stessi”.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte