Colonna di fumo e scoppi in raffineria dell’Eni a Livorno

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(ANSA) – COLLESALVETTI (LIVORNO), 30 NOV – Una colonna di
fumo nero preceduta da alcuni forti rumori, si parlerebbe di
alcune esplosioni, si è sollevata intorno nella raffineria Eni
di Stagno. Il fumo è visibile da molta distanza. Il sindaco del
vicino comune di Collesalvetti Adelio Antolini riferisce: “Eravamo in consiglio comunale e ci hanno avvertito della cosa.
    È visibile una colonna di fumo nero che si vede anche da
Collesalvetti, dopo che si sono sentiti ci dicono almeno tre
forti rumori”, simili a scoppi. Secondo prime informazioni,
sarebbe un incendio scoppiato all’interno di un impianto della
raffineria Eni . L’impianto era in manutenzione e forse erano
presenti residui di idrocarburi che hanno preso fuoco. Al
momento non risultano persone coinvolte. “Ho parlato con il
direttore dello stabilimento – ha confermato il sindaco di
Livorno Luca Salvetti andato sul posto – Al momento non
risultano persone coinvolte nell’incendio di un impianto in
manutenzione. Nel frattempo sembra che i vigili del fuoco siano
riusciti a domare le fiamme”.
    La Protezione civile del Comune di Livorno, a livello
precauzionale, invita la cittadinanza di tenere le finestre
chiuse. Lo fanno sapere dal Comune in merito all’incendio in
corso in un impianto che è in manutenzione dentro lo
stabilimento Eni. Il sindaco Luca Salvetti si è recato alla
raffineria per seguire la situazione da vicino. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte