Cinque artiste protagoniste della mostra ‘Libero Spazio Libero’

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(ANSA) – BOLOGNA, 14 GEN – Giulia Niccolai, Martha Rosler,
Lucy Orta, Claudia Losi e Claire Fontaine sono le artiste
protagoniste di ‘Libero Spazio Libero’, la nuova mostra promossa
e organizzata dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.
    L’esposizione, curata da Fabiola Naldi, sarà aperta al pubblico
gratuitamente dal 15 gennaio al 15 aprile a Palazzo Paltroni, a
Bologna. Le opere, in parte inedite in Italia o riportate a una
nuova vita espositiva, guideranno i visitatori in un percorso
alla scoperta del rapporto tra corpi, libertà e spazio.
    Da Martha Rosler e Giulia Niccolai, due autrici così distanti
ma unite dalla volontà di far coincidere poesia, performance,
arte e suono, si giunge a Lucy Orta, Claudia Losi e Claire
Fontaine, che mostrano “come l’arte possa essere resa come uno
spazio di svuotamento degli stereotipi”. Le artiste, di
differenti generazioni e provenienze, si presentano come libere
interpreti di uno spazio che inizialmente è puramente
espositivo, ma poi si lascia manipolare per estendersi alle
necessità di ciascuna. Un differente uso della parola, della
scrittura, dell’oggetto e del corpo porta alla riconquista di
uno spazio sociale, soggettivo, critico e di denuncia.
    La scomparsa di Giulia Niccolai nel giugno 2021 ha impedito
di portare a termine la conversazione iniziata con l’artista su ‘Libero Spazio Libero’, ma gli organizzatori hanno deciso di
riportare all’attenzione del pubblico alcune opere visive
presenti negli archivi del Museion di Bolzano e una
collaborazione con Maurizio Osti del 1972. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte