Champions: Semak, contro la Lazio non ci resta che vincere

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(ANSA) – ROMA, 03 NOV – “Faremo il possibile per vincere.
    Sono certo che, chi va in campo, darà il massimo. Dzyuba? Sarà
della partita, non ci saranno invece Azmoun, Malcom, Driussi e
Musaev”. Così Sergei Semak, allenatore dello Zenit San
Pietroburgo, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della
sfida di Champions League contro la Lazio, valida per la 3/a
giornata del Girone F e in programma domani (ore 18,55) nella
Gazprom Arena della città russa.
    “Il focolaio Covid che ha colpito i nostri avversari?
Rispondo solo a questioni legate alla partita”, ha tagliato
corto il tecnico. “La Lazio è una squadra forte – ha aggiunto
l’esperto attaccante Artem Dzyuba – tutti noi seguiamo le
partite della Serie A e conosciamo le caratteristiche dei nostri
avversari”. Lo Zenit San Pietroburgo è reduce dalle sconfitte
contro Borussia Dortmund e Bruges, “per questo – aggiunge Dzyuba
– domani dobbiamo vincere assolutamente. Dovremo essere più
aggressivi”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte