Champions: choc Real, Zidane “colpa mia, non ci sono scuse’

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(ANSA) – ROMA, 21 OTT – “Non ho visto la squadra come volevo
e quando non vedi la squadra come volevi è colpa tua. Meno male
che abbiamo avuto una reazione nella ripresa perché non se lo
meritano, sono campioni e la cosa mi dà fastidio. Sono
responsabile e devo cercare soluzioni perché ciò non può
accadere”. Così l’allenatore del Real Madrid, Zinedine Zidane,
dopo la sconfitta in casa contro lo Shakhtar Donetsk.
    “Nel primo tempo ci è mancata la fiducia, non siamo entrati
in partita come sappiamo fare e ora è un momento difficile. Poi
abbiamo reagito, c’è stata una reazione dei giocatori – ha detto
ancora Zidane -. Ho fatto dei cambi perché ci sono giocatori che
non si riposano mai, abbiamo una partita ogni tre giorni. Ma non
ci sono scuse. Queste sono decisioni che ho preso e devo trovare
ciò che ci porterà ad essere di nuovo forti e vincere. E ho
pochi giorni, sabato c’è il Clasico”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte