Canottaggio: il commosso addio a Mondelli a Cernobbio

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – CERNOBBIO, 03 MAG – Una folla silenziosa e commossa
ha salutato per l’ultima volta a Cernobbio Filippo Mondelli, il
campione del mondo di canottaggio morto a soli 26 anni per un
male incurabile. I funerali si sono svolti all’ aperto nella
Riva, la piazza affacciata sul lago, in parte allestita come una
chiesa, con i posti a sedere, e con attorno centinaia di
persone. Tra i presenti, la sottosegretaria allo Sport,
Valentina Vezzali, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, e
della Federazione canottaggio, Giuseppe Abbagnale.
    Sulla bara, portata a spalle dai compagni di squadra delle
Fiamme Gialle, un cuscinetto di fiori tricolore, la maglia
azzurra della Nazionale e il Tricolore della Guardia di Finanza,
che alla fine della cerimonia è stato donato ai genitori di
Filippo. Al termine della funzione, un intenso e prolungato
applauso ha accompagnato l’uscita del feretro dalla piazza.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte