Cagliari: Di Francesco, possiamo crescere ancora

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – CAGLIARI, 24 OTT – Il Cagliari prova a conquistare
la Sardegna Arena. Dopo tre partite esterne con una vittoria,
una sconfitta e un pareggio e un esordio senza punti in casa con
la Lazio, la squadra di Di Francesco ha una chance chiamata
Crotone.
    “Squadra aggressiva e coraggiosa – avverte però il mister nella
conferenza stampa della vigilia – che nel turno precedente ha
messo in difficoltà la Juventus”. Il tecnico potrebbe
recuperare in extremis Godin, tornato nel gruppo solo ieri.
    “Oggi si è allenato – ha detto Di Francesco – e ha dato risposte
positive. Valuteremo insieme sul suo impiego”.
    La formazione iniziale – ha anticipato il tecnico – non dovrebbe
discostarsi molto da quella di Torino: “vorrei dare alla squadra
una certa continuità”. L’allenatore sottolinea anche un altro
concetto, quello di equilibrio: “Fondamentale lavorare di
squadra, dai due centrali di difesa passando per i due mediani:
stiamo crescendo ma possiamo ancora migliorare”. Altro
obiettivo: prendere meno gol. “Ci stiamo lavorando moltissimo,
per essere competitivi bisogna migliorare e abbassare il numero
dei gol al passivo. Prima mi contestavano di voler fare un gol
in più degli altri, di essere zemaniano: ora è più di moda il
gioco di attacco. Ma ci tengo al concetto di difendere bene. Col
Sassuolo siano andati in Europa con una buona fase difensiva”.
    Attenzione anche ai gol subiti nei primi minuti: “Dopo dieci
minuti – scherza Di Francesco – sarò più tranquillo. Può
succedere, ma quando la cosa si ripete allora è giusto capire
quello che sta succedendo e alzare il livello di attenzione e
approccio nei primi minuti”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte