Cadavere senza testa: perquisito uno dei fratelli

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

I carabinieri, coordinati dalla Procura di Forlì, nella serata di ieri hanno svolto una perquisizione a carico di uno dei fratelli di Franco Severi, agricoltore di 53 anni il cui cadavere decapitato è stato trovato il 22 giugno a Cà Seggio di Civitella, sull’Appennino. A quanto riferisce la stampa locale la perquisizione dell’abitazione, a Meldola, si è svolta alla presenza di un avvocato. Sono stati fatti anche rilievi scientifici, estesi anche a un’auto.
    Si tratta di un fratello che in passato aveva avuto contenziosi con la vittima, difesa quest’ultima dall’avvocato Massimiliano Starni che assiste insieme all’avvocato Massimo Mambelli altri cinque fratelli. A trovare il corpo era stato un amico di Severi. Le indagini proseguono nel massimo riserbo.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte