Bologna. Ridotta in schiavitù: intera famiglia in manette

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Attirata in Italia con una falsa promessa di matrimonio, ma il fine era un altro: avviarla alla prostituzione. È ciò che è venuto fuori da un’indagine della polizia di Bologna che ha arrestato ieri a Pianoro Vecchio, nel Bolognese, un’intera famiglia (composta da 4 persone) ritenuta responsabile, secondo le accuse, di aver sequestrato e ridotto in schiavitù una ragazza serba di 22 anni.

  • Lascia un commento