Bologna: assalto nel finale in cerca del pareggio, ma al Dall’Ara s’impone il Napoli

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
Rodrigo Palacio
Rodrigo Palacio

Quinta sconfitta in campionato per il Bologna che paga a caro prezzo le assenze e il gol realizzato da Osimhen alla prima disattenzione difensiva rossoblù. Il Napoli ha vinto, tenuto a lungo il pallino del gioco ma senza riuscire a chiudere mai la partita lasciando nel finale ai ragazzi di Mihajlovic anche alcune ottime occasioni per strappare un pareggio. Restano invece soltanto i rimpianti alla formazione al Bologna, privo di terzini a sinistra e di alternative credibili in panchina (sette riserve nate dopo il 2000).

Formazione obbligata

Dominguez è l’unica scelta di Mihajlovic in una formazione obbligata che cerca da subito un pressing asfissiante su un Napoli comunque capace di prendere gradualmente campo costruendo le prime occasioni già al quarto d’ora con Insigne e Lozano. Al 23’ arriva allora puntuale il vantaggio ospite con Osimhen completamente libero di incornare l’assist perfetto di Lozano e superare Skorupski. Il Napoli non spinge sull’acceleratore a caccia del raddoppio ma le timide ambizioni rossoblù non riescono mai a penetrare all’interno dell’area avversaria tanto che la miglior occasione è un tiro velleitario di Palacio a dieci minuti dall’intervallo. Tornare negli spogliatoi sotto di un solo gol tiene però vive le speranze del Bologna.

Gol azzurro annullato dal Var

Il raddoppio del Napoli arriva già al primo tentativo della ripresa con Koulibaly ma una revisione al Var annulla tutto per un tocco di mano di Osimhen precedente alla conclusione del difensore. Svegliato dal pericolo, il Bologna crea anche la sua prima vera occasione con un tiro al volo di Palacio rimpallato da Di Lorenzo. Arrivati all’ora di gioco, Mihajlovic inserisce Svanberg per Dominguez e assiste all’espulsione di Bigon per proteste in seguito a un fallo non ravvisato ai danni di Barrow. Il Napoli attacca senza pungere e allora il Bologna prova ad offendere passando al 3-5-2 con Vignato al posto di Denswil. Ad un soffio dal triplice fischio finale arrivano anche le grandi possibilità di agganciare il pareggio con Palacio, Orsolini e Svanberg che però non riescono a battere Ospina. La fortuna stavolta non ha aiutato un Bologna pur audace che ha prodotto un finale di gara fuori dagli schemi della sua stagione: stavolta i minuti conclusivi infatti hanno avvicinato i rossoblù ad un risultato positivo più di quanto non sia accaduto nel resto della partita.

Il tabellino

Bologna-Napoli 0-1
Marcatore: Osimhen 23’ pt
Bologna (4-2-3-1): Skorupski 6; De Silvestri 5,5, Tomiyasu 5,5, Danilo 6,5, Denswil 4 (Vignato 6,5 25’ st); Dominguez 5,5 (Svanberg 6 17’ st), Schouten 5,5; Orsolini 4, Soriano 5,5, Barrow 5; Palacio 5. All.: Mihajlovic 6.
Napoli (4-2-3-1): Ospina 6,5; Di Lorenzo 6,5, Manolas 6, Koulibaly 7, Hysaj 6; Fabian Ruiz 6, Bakayoko 6,5; Lozano 7 (Politano 6 30’ st), Mertens 5,5 (Zielinski 6 31’ st), Insigne 5,5 (Elmas sv 38’ st); Osimhen 7 (Petagna sv 38’ st). All.: Gattuso 6,5.
Arbitro: Pasqua 5,5.
Espulso il ds del Bologna Bigon al 19’ st per proteste.
Ammoniti: Dominguez, Danilo, Schouten. Recupero: 0’ più 5’.

8 novembre 2020 (modifica il 8 novembre 2020 | 20:23)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fonte originale: Leggi ora la fonte