Bolivia nel caos, arrestato il presidente Rodriguez

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 13 NOV – Il calcio boliviano è nel caos per
l’arresto del presidente a interim della Federazione, Marcos
Rodriguez, con l’accusa di irregolarità amministrative e
corruzione. Il n.1 federale è finito in manette nella notte
italiana, mentre assisteva alla partita che la Nazionale di La
Paz stava giocando contro l’Ecuador, per il girone di
qualificazione sudamericano ai Mondiali 2022.
    Rodriguez, al momento dell’arresto, si trovava nello stadio
Hernando Siles, a La Paz. Sui media locali gira un video di
Rodriguez portato via dagli agenti durante l’intervallo della
partita. Rolando Aramayo, componente dell’Esecutivo della
Federcalcio boliviana, ha detto che l’elezione del nuovo
presidente, prevista per venerdì, è a rischio. Rodriguez era a
capo della Federazione da luglio, dopo la morte del suo
predecessore, Cesar Salinas, a causa del Covid. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte