Bigon: “Cerchiamo un paio di tasselli che diano un contributo immediato”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Nella nona puntata di Bfc Week è intervenuto Riccardo Bigon. Il direttore sportivo rossoblù ha spiegato come funziona il sul suo ruolo e ha parlato del mercato che verrà del Bologna. Ecco il suo commento:

“Ci sono diverse operazioni di mercato, quelle in prospettiva sui ragazzi giovani e il lavoro di scouting è molto lungo perché parte da molto lontano. Si parla di giocatori che non sono ancora affermati e quindi vanno molto seguiti prima di avere le sicurezze per poter procedere all’acquisto. Ci sono operazioni di rafforzamento della rosa e si va quindi su giocatori affermati per i quali il lavoro di scouting è minore perché hanno già un curriculum che parla per loro. Dipende dalle necessità della squadra in un determinato momento e tutto va ovviamente confrontato con le idee dell’allenatore e del club. E’ un lavoro che dura un anno: prima si individuano gli obiettivi, poi quando si arriva in vicinanza del periodo di calciomercato cominciano i contatti con altri club o calciatori per prendere informazioni su un possibile trasferimento e infine si cerca di chiudere le trattative”.


Fonte originale: Leggi ora la fonte